Sulla pista del Phoenix Park
Sulla pista del Phoenix Park (Keystone)

Scanzio, la finale sfuma per pochissimo

Gobbe, la ticinese eliminata nelle qualificazioni per tre decimi di punto

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non ce l'ha fatta Deborah Scanzio a staccare il biglietto per la finale della gara di gobbe alle Olimpiadi di PyeongChang. La ragazza di Piotta, nonostante una fase di qualificazione in crescendo (66,38 punti nella prima sessione e 69,02 nella seconda), ha mancato di pochissimo il passaggio al turno conclusivo, chiudendo al 21o posto. Alla ticinese, che vede così chiudersi anzitempo l'avventura a cinque cerchi, sono mancati soltanto 34 centesimi di punto per entrare nel gruppo delle venti finaliste.

Il successo è andato alla 19enne francese Perrine Laffont (78,65), che ha battuto per soli nove centesimi la campionessa olimpica in carica, la canadese Justine Dufour-Lapointe. Bronzo alla kazaka Yulia Galysheva. Grandi deluse le statunitensi che non solo hanno mancato il podio (e non succedeva da Nagano 1998) ma sono rimaste tutte fuori anche della decisiva finale a sei.

 

Condividi