La benedizione di Lara
La benedizione di Lara (Keystone)

"Difficile realizzare quello che sta succedendo"

Suter e Gut-Behrami si godono un weekend da sogno in Vallese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con la seconda doppietta in due giorni, le sciatrici rossocrociate hanno portato a quota 19 i podi stagionali, un risultato di tutto riguardo che oggi ha doppiamente sorriso a Corinne Suter, già certa di conquistare la Coppa di discesa libera. La svittese fatica ancora a crederci: "È complicato realizzare tutto quello che succedendo, oltretutto in casa".

Ho avuto dei momenti difficili, ma allenatori e famiglia sono rimasti intorno a me per aiutarmi a mantenere il focus anche quando non ci credevo più Corinne Suter

Il weekend di Crans-Montana resterà probabilmente indimenticabile anche per Lara Gut-Behrami, che dopo un digiuno di oltre due anni ha colto due vittorie di fila. Tra le sue avversarie, Federica Brignone ha affermato di non avere dubbi su un suo ritorno là davanti, perché "è una grande campionessa, è una Ferrari, non dimentica come si fa".

Sono soddisfatta di essermi riconfermata oggi, malgrado qualche sbavatura in più. Fa bene fare due doppiette qua, è davvero stimolante Lara Gut-Behrami

La ticinese, raggiante, ha avuto grandi parole di stima anche per la compagna svittese: "Corinne è sempre stata una ragazza d'oro. Era spesso frustrata perché non andava, ma ha sempre avuto un talento incredibile, pochissime sono come lei".

 
 
 
Condividi