Doris De Agostini regina di Coppa

Grandi momenti di sport ticinese: 5 febbraio 1983

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Piergiorgio Giambonini

Chi la dura la vince. E dopo averla sognata e inseguita per otto anni, Doris De Agostini conquista finalmente la Coppa del mondo di discesa libera. Il momento tanto atteso arriva sabato 5 febbraio 1983 sulle nevi di Jahorina, a Sarajevo, sulla pista che di lì a un anno avrebbe celebrato l’oro olimpico dell’altra leventinese Michela Figini. Dopo aver partecipato ai Giochi del 1976 e 1980, la conquista della “coppetta” di specialità porterà invece Doris, allora appena 25enne, ad abbandonare l’attività agonistica. A Javorina, quel 5 febbraio, la De Agostini è solo decima, ma il piazzamento basta - dopo aver vinto tre libere in stagione, l’ultima il 29 gennaio a Les Diablerets - per conquistare la Coppa di discesa davanti alla vincitrice di giornata, Maria Walliser.

Una Coppa che la ticinese (decima nella generale e nominata poi atleta svizzera di quel 1983) aveva solo sfiorato nei due inverni precedenti, chiusi entrambi al secondo posto. Si chiude così una carriera lanciata non ancora 18enne con una vittoria a Bad Gastein nel 1976, proseguita con il bronzo ai Mondiali del 1978 a Garmisch e arricchita poi da altri 7 successi e 19 podi tra il 1981 e il 1983.

 
 
Condividi