Soddisfatto
Soddisfatto (rsi.ch)

"Essere i numeri 1 è utile per il movimento"

Urs Lehmann traccia un bilancio di Cortina 2021 e del lavoro di Swiss-Ski

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Urs Lehmann è un presidente soddisfatto, ma sa che Swiss-Ski ha di fronte a sé ancora tante sfide da affrontare. Sul fronte sportivo la rassegna iridata di Cortina è stata un successo soprattutto per Lara Gut-Behrami, che si è portata a casa due ori e un bronzo. "Abbiamo finalmente trovato un equilibrio perfetto anche grazie al suo allenatore Alejo, che lavora per Swiss-Ski ma che le sta molto vicino. Senza questo rapporto forse questi risultati non sarebbero arrivati", ha spiegato.

La FIS non paga nulla alle varie Federazioni per le medaglie che conquistano Urs Lehmann

Il 51enne si è espresso a tutto tondo, su quanto è stato fatto e quanto bisognerà ancora fare: "Il nostro lavoro 365 giorni l'anno ha pagato. Oggi se vado ad Airolo a sciare sento che c'è un aria diversa. Essere i numeri uno tra tutte le nazioni è importante, perché porta entusiasmo soprattutto nei giovani. Ciò non toglie che c'è ancora molto da fare su più livelli: soprattutto per quanto concerne le strutture e il marketing".

Lo sci uno sport povero? L'obiettivo è che tutti gli atleti possano stare bene Urs Lehmann
 
Condividi