Sulla strada giusta
Sulla strada giusta (Keystone)

Lo sci femminile ritrova il gigante

Lara Gut-Behrami e Michelle Gisin fiduciose in vista della prova di Killington

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È passato ormai più di un mese dal primo e unico slalom gigante stagionale, quello vinto a Sölden dalla neozelandese Alice Robinson davanti alla dominatrice delle ultime stagioni Mikaela Shiffrin. E proprio in casa della statunitense, a Killington, si ritorna a gareggiare tra le porte larghe (diretta su RSI La2 e online alle 15h40 e alle 19h00), dove c'è molta attesa sia per il duello tra la 17enne di Queenstown (già ripresasi dall'infortunio al ginocchio) e il fenomeno del Vermont, sia per le condizioni delle rossocrociate.

Una gara non ti dà né ti toglie certezze in maniera assoluta Lara Gut-Behrami

Ottava nella prova di apertura, con due buone discese fatta eccezione per il muro, Lara Gut-Behrami sembra essere sulla strada giusta per tornare ai suoi migliori livelli. "Sölden non mi ha dato totale sicurezza, ma mi ha indicato che sto lavorando nella direzione corretta," ha ammesso la ticinese, "ho sempre problemi con il drift, ma nella parte alta e in quella finale ho sciato come non riuscivo a fare da tanto". Nel mese di attesa la 29enne ha "lavorato molto sul fisico, nonostante qualche problema di salute e di meteo poco favorevole".

Capace di cogliere il suo miglior piazzamento in gigante grazie al 9o posto in Austria, anche Michelle Gisin è ottimista per le gare in arrivo. "È da febbraio, quando ho iniziato la riabilitazione, che mi sto preparando con tanta calma e tranquillità," ha sottolineato la 25enne, "e ora ho la giusta energia per le prove di quest'anno".

 
 

 

Condividi