Un finale senza forzare
Un finale senza forzare (Keystone)

Odermatt manca il titolo svizzero di super G

A St.Moritz vince Murisier, nel fondo Cologna e Fähndrich come da copione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Presentatosi a St.Moritz come l'uomo da battere, anche in virtù dei quattro podi ottenuti nella disciplina nella Coppa del Mondo appena archiviata, Marco Odermatt si è fatto sorprendentemente sfuggire il titolo svizzero di super G. Ancor più a sorpresa se si analizza lo sviluppo della sua gara: perfettamente in corsa fino a pochi metri dal termine, il fenomeno nidvaldese si è rialzato in piedi proprio sul finale, lasciando di fatto l'oro a Justin Murisier. Il vallesano ha così potuto far festa sul podio assieme a Gino Caviezel (+0"13) e Gilles Roulin (+0"18), mentre per Odermatt, solo quarto (+0"22), non vi è stata nemmeno la consolazione di una medaglia meno prestigiosa.

Assai meno equilibrio nella prova femminile, dove la superiorità di Corinne Suter è apparsa manifesta: poco hanno potuto Jasmina Suter (argento come alla vigilia, in discesa) e Michelle Gisin (bronzo), attardate dalla migliore di 1"29 rispettivamente 1"47. Il programma dei CS prevede ancora, nel weekend, giganti e slalom.

Cologna e Fähndrich si confermano i più forti

Nessuna sorpresa ai Campionati Svizzeri di sci nordico in corso a Saprenmoos. Dario Cologna e Nadine Fähndrich hanno vinto, come da pronostico, lo skiathlon. La lucernese ha guidato la gara fin dal primo giro, mentre il 35enne ha atteso l'ultima tornata per sferrare l'attacco decisivo.

 
Condividi