Niente record di vittorie
Niente record di vittorie (freshfocus)

Cologna sorpreso da Furger in terra engadinese

La 52a edizione della Maratona si decide nel finale, dove l'urano regola il grigionese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non Dario Cologna, bensì Roman Furger. C'è un nome relativamente a sorpresa sulla 52a edizione della Maratona Engadinese, tornata a coinvolgere i numerosi appassionati dopo gli annullamenti degli ultimi due anni. Congedatosi definitivamente dalla Coppa del Mondo settimana scorsa, in Norvegia, il grigionese non è riuscito ad ottenere la quinta vittoria nella manifestazione (ciò che gli avrebbe consentito di eguagliare Albert Giger, recordman assoluto): sul finire dei 42km che hanno condotto i partecipanti da Maloja a S-chanf, è emersa la maggior predisposizione dell'urano all'arrivo a ranghi ristretti, dove per il campione in carica, secondo, e il francese Tom Mancini, terzo, c'è stato poco da fare. In campo femminile ha invece gioito la giovane atleta di casa Nadja Kälin, vittoriosa davanti al duo transalpino formato da Céline Chopard Lallier ed Enora Latuillière.

CdM, a Stati Uniti e Svezia le innovative staffette miste

La Coppa del Mondo 2021-22 si è ufficialmente chiusa oggi a Falun (Svezia) con due staffette miste, gare innovative al loro debutto. Nella prima, una 4x5km, successo statunitense (decimo il migliore dei due quartetti elvetici, composto da Lydia Hiernickel, Beda Klee, Candide Pralong e Laurien van der Graaff); è stata per contro Svezia I ad aggiudicarsi il conclusivo team sprint, in cui Nadine Fähndrich e Janik Riebli hanno terminato in 13a posizione.

 
 
 
Condividi