In mezzo a Tadé e la Scanzio nel 2015
In mezzo a Tadé e la Scanzio nel 2015 (Ti-Press)

"Portare gli eventi dove c'è reale interesse"

Il ticinese Andrea Rinaldi nuovo direttore gara di sci freestyle per la FIS

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Passare da capo allenatore delle gobbe per Swiss Ski a direttore gara di moguls e aerials per la Federazione internazionale non è così evidente. Questa però è la sfida che attende da aprile 2020 il ticinese Andrea Rinaldi, intervistato questa mattina da Julie Arlin e Alessio Veronelli all'interno di Albachiara su Rete Uno.

Il 47enne di Rivera, che prenderà il posto dopo un ventennio del canadese Joe Fitzgerald, ha toccato diversi argomenti: dai lunghi viaggi che dovrà fare nei 5 continenti, passando per aspetti più tecnici del suo lavoro fino alla Coppa del Mondo e all'organizzazione delle sue gare. "Entrare nel circuito è abbastanza facile - ha spiegato Rinaldi - il problema è riuscire a sviluppare quello che c'è attorno alla gara. Il connubio giusto è avere buoni atleti in una nazione dove organizzi l'evento".

Spazio in calendario ce n'è, non siamo lo sci alpino dove c'è la fila per entrare Andrea Rinaldi
 
Condividi