Mano nella mano
Mano nella mano (freshfocus)

"È stato il mio grazie segreto a Nadal"

Federer racconta le sue emozioni nel dare l'addio al tennis alla Laver Cup

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'immagine di Roger Federer e Rafael Nadal, seduti sulla panchina tra le lacrime che si tengono per mano al termine della partita d'addio al tennis dello svizzero ha fatto il giro del mondo. La foto è diventata talmente popolare e virale sui social che il New York Times ha chiesto a King Roger di raccontare le emozioni di quel momento: "Forse è stato il mio modo segreto di ringraziare Rafa".

"Voglio dire che è stato solo un attimo - ha continuato il 41enne basilese - a un certo punto stavo singhiozzando così tanto che... non so, mi stava passando per la mente di tutto ma soprattutto pensavo a quanto ero felice di vivere quel momento: stare seduti lì ad ascoltare mentre la musica suonava a tutto volume... mi sono quasi dimenticato dei fotografi. A un certo punto, solo perché ovviamente non potevo parlare, credo di averlo appena toccato, e penso che fosse una sorta ringraziamento segreto".

Sarebbe bello fare un altro match d'addio per ringraziare tutti quei fan che non son potuti venire alla Laver Cup Roger Federer

King Roger ha pure poi postato su Facebook un resoconto del proprio weekend: "Ho perso il mio ultimo singolare, il mio ultimo doppio, il mio ultimo team event, la voce ed il mio lavoro. Ma comunque, il mio ritiro non poteva essere più peRFetto e sono felice di come sia andato. Dunque non pensateci troppo, il vostro sarà bellissimo nella sua maniera".

 

 
Condividi