Il campione basilese vorrebbe che i giovani siano sostenuti maggiormente
Il campione basilese vorrebbe che i giovani siano sostenuti maggiormente (Keystone)

"Abbiamo bisogno di una rivoluzione"

Roger Federer parla della relazione tra atleti e media

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Roger Federer ha dichiarato che la relazione tra i media da una parte e le giocatrici ed i giocatori dall'altra deve evolversi. "Penso che atleti, organizzatori e giornalisti dovrebbero comunicare di più fra loro per capire cosa è meglio per tutti - spiega il 40enne svizzero in un'intervista rilasciata alla rivista britannica GQ magazine - abbiamo bisogno di una rivoluzione, o almeno di un'evoluzione dal punto in cui siamo arrivati oggi".

Io non credo che sarei stato in grado di affrontare l'inizio della mia carriera con i social media Roger Federer

Secondo King Roger, soprattutto dopo che alla scorsa edizione del Roland Garros la campionessa giapponese Naomi Osaka ha dichiarato di soffrire di depressione e di ansia anche a causa delle interazioni con i giornalisti, i giovani atleti dovrebbero avere più sostegno nel gestire i commenti negativi. "È brutto vedere campionesse come Osaka o Raducanu soffrire a causa delle critiche dei media - ha spiegato il detentore di 20 titoli del Grande Slam - le nuove generazioni devono essere aiutate maggiormente nel campo dei social media, dove per ogni 10 commenti positivi ne arriva uno negativo ed ovviamente è quello su cui ci si concentra".

Condividi