In stato di grazia
In stato di grazia (Instagram/antoine_bellier)
Antoine Bellier
  • 6
  • 6
  • Pablo Carreno
  • 3
  • 4
  • Tabellino Risultati e classifiche

    Altro exploit di Bellier a Maiorca

    Lo svizzero elimina Carreno-Busta e vola ai quarti, Teichmann fuori ad Eastbourne

    • Stampa
    • Condividi
    • a A

    Continua il magic moment di  Antoine Bellier (ATP 303) sull'erba di Maiorca. Lo svizzero, dopo aver eliminato Federico Delbonis (85) nei sedicesimi, ha compiuto un'altra impresa negli ottavi, sconfiggendo 6-3 6-4 Pablo Carreno-Busta (19), testa di serie numero 4 del torneo. L'elvetico nella prima frazione ha piazzato il break decisivo nel sesto gioco. Nel secondo set ha invece rubato la battuta nel nono game. Il 25enne, alla seconda vittoria nel circuito ATP, si è dimostrato molto solido nei momenti di difficoltà, avendo salvato ben 13 palle break. Al prossimo turno lo attende ora Tallon Griekspoor (53).

    Jil Teichmann saluta Eastbourne

    L'erba resta invece indigesta per Jil Teichmann (WTA 23), che dovrà ancora attendere per ottenere la sua prima vittoria in un torneo WTA su questa superficie. La rossocrociata, esentata dal primo turno, ha infatti perso 7-6 (9/7) 4-6 6-3 a Eastbourne contro la britannica Harriet Dart (103). La 24enne ha sciupato una grossa occasione, dato che nel terzo set era avanti per 3-1. La partita era cominciata martedì ed era poi stata interrotta a causa dell'oscurità.

    Wimbledon, Stricker fuori nelle qualificazioni

    Dominic Striker (ATP 188) non sarà presente nel tabellone principale di Wimbledon. Il giovane è uscito sconfitto al secondo turno dalla sfida contro Stefan Kozlov (107): lo statunitense ha vinto in tre set con i parziali di 7-6 (11/9) 4-6 6-3. Avanzano invece Alexander Ritschard (192) e Marc-Andrea Hüsler (104), che hanno superato i rispettivi avversari entrambi in due set. Bene anche Lulu Sun (WTA 266), la quale ha raggiunto il terzo turno grazie alla netta vittoria per 6-3 6-2 sulla britannica Sarah Beth Grey (296), niente da fare per contro per Conny Perrin (293) battuta in due set dall'andorrana Victoria Jimenez Kasintseva (163).

     
    Condividi