Campionessa di doppio a Wimbledon nel 2013
Campionessa di doppio a Wimbledon nel 2013 (Keystone)

La WTA sta con Peng Shuai e minaccia la Cina

Il presidente Steve Simon: “Le accuse sessuali sono più importanti degli affari”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il CEO della WTA Steve Simon sta considerando un ritiro completo dalla Cina se la sua leadership non farà luce sulla vicenda di Peng Shuai, la campionessa di doppio di Wimbledon che è scomparsa dopo aver pubblicato accuse di abuso contro l’ex vice premier cinese.

In un'intervista con il canale televisivo CNN il presidente della WTA, dopo aver messo in dubbio la veridicità di una presunta mail della tennista, ha minacciato le autorità cinesi con un ritiro del WTA Tour dalla Cina. “Finché non possiamo parlare con Peng Shuai di persona rimaniamo molto preoccupati – ha affermato Simon - Siamo assolutamente pronti a terminare le nostre attività in Cina, con tutte le conseguenze che ciò comporta. Perché queste accuse sono più importanti degli affari".

Nel frattempo sui social è partito un hashtag  #WhereIsPengShuai per la richiesta di chiarimento.

 

 

Condividi