Per il russo è la terza semifinale consecutiva a Flushing Meadows
Per il russo è la terza semifinale consecutiva a Flushing Meadows (Keystone)
Daniil Medvedev
  • 6
  • 6
  • 4
  • 7
  • Botic van de Zandschulp
  • 3
  • 0
  • 6
  • 5
  • Tabellino Risultati e classifiche

    Medvedev sveglia Van de Zandschulp dal sogno

    Agli US Open continua invece l'incredibile percorso della 19enne canadese Fernandez

    • Stampa
    • Condividi
    • a A

    Si è conclusa, come prevedibile, ai quarti di finale il piuttosto incredibile percorso dell'olandese Botic van de Zandschulp a questi US Open. Il 25enne, numero 117 del ranking ATP, è infatti stato eliminato dal numero due al mondo Daniil Medvdev ma anche in questo caso ha venduto davvero cara la pelle, sfiorando una rimonta che sarebbe stata clamorosa. Alla fine si è però comunque arreso al ben più quotato avversario con il punteggio di 6-3 6-0 4-6 7-5 dopo quasi due ore e mezza di gioco. Ricordiamo che, dopo essere uscito dalle qualificazioni, Van de Zandschulp aveva infilato una serie di vittorie a sorpresa, impallinando anche teste di serie piuttosto alte come il norvegese Casper Ruud (11) e l'argentino Diego Schwartzman (14). Ma, come detto, nulla ha potuto di fronte alla maggiore solidità del russo, che raggiunge così la sua terza semifinale consecutiva a Flushing Meadows.

    Chi invece il colpaccio è riuscito a piazzarlo è stato la diciannovenne Leylah Fernandez (WTA 73) che ha sconfitto con il punteggio di 6-3 3-6 7-6 (7/5) la numero cinque al mondo Elina Svitolina. La giovanissima canadese di origini ecuadoriane e filippine, che proprio ieri ha festeggiato il compleanno, è la prima semifinalista di questa edizione del torneo newyorkese. Appuntamento che, giusto due anni fa, già vide un'altra sorpresa per mano di una giocatrice canadese, Bianca Andreescu (7) che, pure 19enne allora, addirittura riuscì a conquistare il titolo.

     
    Condividi