La concentrazione dello spagnolo
La concentrazione dello spagnolo (Keystone)
Rafael Nadal
  • 7
  • 6
  • Jannik Sinner
  • 5
  • 4
  • Tabellino Risultati e classifiche

    Nadal supera l'ostacolo Sinner

    Debutto riuscito a Roma per il maiorchino, nonostante la verve dell'italiano

    • Stampa
    • Condividi
    • a A

    Poteva rivelarsi un avversario assai scomodo, Jannik Sinner (ATP 18), e in parte lo è stato, ma poi Rafael Nadal (3) ha trovato la chiave per superare il turno. Ai sedicesimi del Masters 1000 di Roma, lo spagnolo ha debuttato regolando in due set (7-5 6-4) il 19enne astro nascente. Due set comunque tutt'altro che agevoli. La prima frazione si è aperta a suon di break e controbreak, due per parte, dopodiché l'equilibrio è stato spezzato in modo decisivo da Nadal nel 12o game, con la settima palla set sul servizio di Sinner. Lo stesso azzurro ha nuovamente soffiato per primo il servizio all'avversario nella seconda frazione, portandosi fin sul 4-2, prima di subire il ritorno prepotente di Rafa che ha chiuso la contesa con il quarto match point dopo 2h10'. Al prossimo turno sfiderà il canadese Denis Shapovalov (14).

    Raggiunge gli ottavi intanto un altro italiano, Matteo Berrettini (9), che ha battuto in scioltezza l'australiano John Millman (42) in due set 6-4 6-2. Lo attende il greco Stefanos Tsitsipas (5), che dal canto suo ha sconfitto il croato Marin Cilic (43) 7-5 6-2.

    Fuori Halep e Kenin

    Dopo Serena Williams, il torneo femminile perde altri due nomi illustri, a cominciare da quello della rumena Simona Halep (3). La detentrice del trofeo al Foro Italico è stata costretta al ritiro per un infortunio al polpaccio sinistro quando si trovava in vantaggio per 6-1 3-3 contro la tedesca Angelique Kerber (26). Per lei potrebbe essere a rischio il Roland Garros. Fuori inoltre Sofia Kenin (WTA 5), estromessa dalla ceca Barbora Krejcikova (40) col punteggio di 6-1 6-4.

    Condividi