Un'emozione speciale
Un'emozione speciale (Keystone)

Show e beneficenza, in Sudafrica vince Roger

Superato Nadal nel sesto Match in Africa, giocato davanti ad un pubblico da record

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A dieci anni di distanza dalla prima edizione dell'evento, Roger Federer (ATP 3) e Rafael Nadal (2) sono tornati ad incrociare le racchette nell'ambito del tradizionale Match in Africa. Diversa la cornice, ieri l'Hallenstadion di Zurigo, oggi un Cape Town Stadium vestito a festa, immutati i propositi: regalare spettacolo vero ai presenti e soprattutto raccogliere fondi per la fondazione benefica del basilese. Analogo pure l'esito del match, che davanti ad un pubblico da record (51'954 spettatori, primato assoluto per un incontro di tennis) ha visto il 38enne imporsi con lo stesso identico punteggio di allora, ovvero 6-4 3-6 6-3.

Nella prima dell'elvetico in Sudafrica, terra natale di mamma Lynette, non sono mancati show e risate, anche se agonismo e voglia di vincere si sono palesati su ambo i fronti. Ne è così scaturito un incontro giocato su buoni livelli in cui, dopo un set iniziale controllato con agio, il Maestro ha rischiato di compromettere tutto con una seconda frazione sottotono. Un break in entrata nel set decisivo ha però rimesso le cose in chiaro, conducendo il recuperato rossocrociato verso una prestigiosa vittoria.

La sfida in singolare è stata anticipata da quella ormai consueta in doppio, dove King Roger e l'abituale partner Bill Gates (apparso leggermente fuori allenamento) hanno confermato la loro imbattibilità per il terzo anno consecutivo. In una partita al limite del grottesco giocata su un solo set, i due hanno superato il maiorchino e Trevor Noah, showman locale, con il risultato di 6-3.

 
 
 
 
 
Condividi