Si era anche collegata in videoconferenza con il presidente del CIO Thomas Bach
Si era anche collegata in videoconferenza con il presidente del CIO Thomas Bach (Keystone)

Sospesi tutti i tornei di tennis in Cina

È la decisione presa dalla WTA a seguito della sparizione di Peng Shuai

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La WTA ha deciso di sospendere tutti i tornei organizzati in Cina. Tale scelta è dovuta alla (presunta) sparizione della tennista Peng Shuai, ex numero uno al mondo di doppio, di cui si erano perse le tracce dopo che lei stessa aveva rivelato di essere stata abusata sessualmente dall'ex vice premier cinese Zhang Gaoli.

L'apparizione in alcuni video e la videoconferenza con il presidente del CIO Thomas Bach non hanno pertanto lenito le preoccupazioni attorno alle reali condizioni di salute e sicurezza della 35enne tennista. "Non vedo come posso chiedere ai nostri atleti di competere in Cina quando a Peng Shuai non è permesso di comunicare liberamente e sembra che sia stata messa sotto pressione per contraddire la sua accusa di violenza sessuale - ha detto il capo esecutivo della WTA Steve Simon in una dichiarazione - Dato lo stato attuale delle cose, sono anche molto preoccupato per i rischi che tutti i nostri giocatori e lo staff potrebbero affrontare se dovessimo tenere eventi in Cina nel 2022".

 

 
Condividi