Il 29enne luganese
Il 29enne luganese (Keystone)

"È un mix di emozioni belle intense"

Michele Niggeler si gode le sensazioni prima dell'inizio delle competizioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Domenica con la gara individuale di spada inizieranno le Olimpiadi di Michele Niggeler. Nell'attesa, il 29enne luganese si sta godendo i primi giorni di "questa nuova esperienza, ma sempre con gli occhi puntati quando inizieranno le competizioni e dunque la tensione inizia un po' a salire. È un mix di emozioni belle intense. Ti rendi conto di essere con l'élite dello sport mondiale nello stesso villaggio, ma ho lavorato anche sull'aspetto mentale nella preparazione all'evento. Non voglio comunque perdermi l'occasione di godermi anche dei piccoli momenti di rilassatezza, di gioia, di spensieratezza".

Bisogna essere bravi a spegnere e accendere l'interruttore delle emozioni e comunque tornare concentrati sul motivo principale per cui sono qua, che è vincere una medaglia Michele Niggeler

Le ambizioni del team svizzero, che scenderà in pedana venerdì 30 luglio, sono alte, ma c'è grande rispetto per l'avversario: "Iniziamo dai quarti di finale, sono solo nove squadre. Non c'è margine di errore, bisogna essere subito dentro, subito al cento per cento. Ci siamo concentrati solo sul primo match, anche perché la Corea del Sud è una squadra di altissimo livello, che può puntare al titolo. Ha dentro il campione olimpico in carica. Noi conosciamo il nostro valore, la nostra forza e i nostri punti deboli e dovremo annullare i loro punti forti".

 
Condividi