Determinato
Determinato (Keystone)

A Tokyo Marcel Hug scalda i motori

Il lucernese va in finale dei 5000m con un tempo record, delusione nell’equitazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

dall'inviato Omar Bergomi

Marcel Hug è pronto. Nella sua prima gara alle Paralimpiadi di Tokyo, il lucernese ha infatti ottenuto la qualifica per la finale dei 5000m della categoria T54 stampando pure il nuovo record paralimpico in 9’53”26. Il 35enne, già 8 volte medagliato ai Giochi, si dimostra così in piena forma in vista della finale in programma sabato. È invece uscito di scena nei 400m del T52 Beat Bösch.

Nuoto, prove generali per Meister e McCrea

I giovanissimi elvetici impegnati nel nuoto in questi giorni non hanno ottenuto risultati di nota, anche se le gare che contano arriveranno più in là. Nora Meister è stata eliminata nelle batterie dei 50m a stile libero, ma la sua specialità sono i 400m, mentre Leo McCrea si è scaldato con i 200m misti in vista della gara a cui punta davvero, ovvero i 100m dorso.

Fine dei Giochi per Geiger e Keller

Delusione per Nicole Geiger impegnata nell’equitazione. L’argoviese ha infatti chiuso solo al 14o posto il test individuale, mancando anche la finale del freestyle. Nel tennistavolo invece, Silvio Keller, giunto in Giappone all’ultimo minuto come ripescaggio in seguito al forfait del numero 1 al mondo Robert Davis, ha rimediato due ko per 3-0 e la sua avventura a Tokyo può dirsi già finita.

 
Condividi