La felicità della turgoviese
La felicità della turgoviese (Keystone)

Debrunner, Schär e Hug: tripletta d'oro!

Paralimpiadi, le due elvetiche trionfano nei 400m, lo svizzero negli 800m

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Doppio oro nel giro di pochi minuti per Catherine Debrunner e Manuela Schär, impostesi entrambe nei 400m, alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. La turgoviese ha vinto il suo primo titolo a questo livello nella categoria T53, dopo aver già fatta sua la corona mondiale due anni fa e quella europea pochi mesi or sono. In Giappone si era già messa al collo il bronzo qualche giorno fa negli 800m. Per la lucernese, in gara nella categoria T54, si tratta già del quarto podio in questi Giochi, dopo l'altro oro negli 800m e i due argenti nei 1'500m e 5'000m.

A rendere straordinaria la giornata dell'atletica paralimpica rossocrociata è arrivato anche il trionfo di Marcel Hug negli 800m T54. Per il lucernese si tratta del terzo oro in altrettante gare disputate dopo quelli messi al collo nei 5'000m e nei 1'500m.

Bronzo nel salto in lungo per Elena Kratter

Elena Kratter ha conquistato il bronzo nel salto in lungo della categoria T63. Il record personale della svittese è bastato per salire sul podio alle Paralimpiadi di Tokyo. Malgrado la pioggia, la 25enne è riuscita a superare la sua miglior prestazione di 4,69 m portandola a 5,01 m. Con questa salgono a 12 le medaglie vinte dalla Svizzera fin ora.

 
 
Condividi