La 31enne zurighese
La 31enne zurighese (Keystone)

Gmelin agguanta con caparbietà la finale

Diploma per Merz e Rol nel due di coppia, nella notte assegnati quattro titoli olimpici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera ha centrato l'accesso a una seconda finale nel canottaggio, grazie a Jeannine Gmelin. La 31enne zurighese ha infatti condotto le danze per lunghi tratti nel suo penultimo atto del singolo, terminando alle spalle della russa Hanna Prakatsen e davanti alla cinese Yan Jiang. Domani alle 02h33 la rossocrociata sarà dunque di nuovo in acqua per andare a caccia di una medaglia.

Frédérique Rol e Patricia Merz hanno invece ottenuto il diploma olimpico, vincendo la finale B del due di coppia pesi leggeri e classificandosi in 7a posizione complessiva. L'oro nella specialità è andato alle italiane Rodini e Cesarini, che hanno preceduto Francia e Olanda. In campo maschile il titolo se lo è aggiudicato l'Irlanda in un emozionante testa a testa con la Germania.

Nel due senza tra gli uomini i fratelli Sinkovic hanno regalato alla Croazia l'oro davanti a Romania e Danimarca. Tra le donne il podio è stato formato da neozelandesi, russe e canadesi.

Condividi