È semplicemente il migliore
È semplicemente il migliore (Keystone)

L'oro nell'asta è di Armand Duplantis

Nel martello femminile si conferma Wlodarczyk, facile successo di Mu negli 800m

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nonostante l'assenza del campione del mondo in carica Sam Kendricks, la finale del salto con l'asta è comunque riuscita a regalare spettacolo. Il fuoriclasse Armand Duplantis ha infatti vinto l'entusiasmante sfida con lo statunitense Christopher Nilsen, superando in scioltezza la misura di 6,02m e fallendo poi di pochissimo il record mondiale. La medaglia di bronzo è andata al brasiliano Thiago Braz, sorprendente oro nell'ultima edizione dei Giochi. Ha invece deluso le aspettative il francese Renaud Lavillenie, fermatosi a 5,70m.

Nel lancio del martello femminile la pluricampionessa olimpica Anita Wlodarczyk ha confermato il favore dei pronostici salendo sul gradino più alto del podio per la terza volta consecutiva. Dopo un primo tentativo nullo, la polacca ha concatenato una successione di eccellenti misure e raggiunto i 78,48m. La seconda posizione è stata conquistata dalla cinese Zheng Wang, capace di superare sul finire l'altra polacca Malwina Kopron.

Non ha smentito le aspettative neppure la giovanissima Athing Mu: senza le atlete iperandrogine, la statunitense ha facilmente controllato gli 800m femminili chiudendo la propria fatica con il nuovo record nazionale (1'55''21). Alle sue spalle si sono invece piazzate la britannica Keely Hodgkinson e l'altra americana Raevyn Rodgers, capace di beffare Jemma Reekie al fotofinish con un finale bruciante.

 
Condividi