Gioia incontenibile
Gioia incontenibile (Keystone)

Neff guida un'esaltante tripletta elvetica!

MTB, l'oro alla sangallese, sul podio del cross country anche Frei e Indergand

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La prova di cross-country femminile di mountain bike di Tokyo 2020 resterà scolpita nella storia dello sport svizzero: Jolanda Neff, Sina Frei e Linda Indergand hanno messo a segno un'esaltante e incredibile tripletta! La sangallese ha trionfato con ampio margine su tutte le avversarie partendo già al primo giro, mentre la grigionese e l'urana hanno saputo staccare le altre avversarie nel finale, e in particolare la favorita francese Pauline Ferrand-Prevot, andata via via sempre più in confusione sull'esigente percorso. Nulla da fare nemmeno per l'altra transalpina Loana Lecomte, dominatrice della stagione.

Un circuito diventato ancora più duro rispetto alla corsa maschile a causa della pioggia che ha reso sdrucciolevole il fondo, che ha permesso alla squadra femminile svizzera di salire sul podio olimpico di questa specialità per la prima volta dal 2000, quando Barbara Blatter conquistò l'argento.

Per la 28enne si tratta della prima medaglia olimpica dopo il deludente sesto posto di Rio di quattro anni fa. Nel suo palmarès individuale anche un titolo mondiale (2017), tre europei (2015, 2016 e 2018) e tre Coppe del Mondo (2014, 2015, 2018). Per le altre due svizzere si tratta invece del primo grande riconoscimento personale internazionale.

 
 
 
Condividi