Sconfitte all'esordio, le statunitense si sono rifatte contro la Nuova Zelanda
Sconfitte all'esordio, le statunitense si sono rifatte contro la Nuova Zelanda (Keystone)

Reazione americana nel calcio femminile

L'Iran fa il colpaccio nel volley maschile battendo la Polonia campione del mondo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sconfitti all'esordio con un piuttosto sorprendente 3-0 per mano di una Svezia trascinata dalla fenomenale Blackstenius, gli Stati Uniti si sono in parte rifatti nel secondo match del Gruppo G del torneo femminile di calcio. Le americane, campionesse iridate, si sono infatti imposte sulla Nuova Zelanda per 6-1, andando a raggiungere al secondo posto in classifica l'Australia, pure battuta 4-2 dalla Svezia che si conferma a questo punto una delle grandi favorite per il trionfo finale. Reduci da due larghi successi, rispettivamente contro Zambia (10-3) e Cina (5-0), Olanda e Brasile si sono invece lasciate sul 3-3 al termine del big match del Gruppo F.

Volley, Iran sorprende la Polonia

Nella pallavolo maschile inizia male l'avventura della Polonia, due volte campione del mondo in carica, sconfitta dall'Iran per 23-21 al tie-break. Sempre nel Gruppo A ha rischiato grosso l'Italia che, al contrario, è riuscita a superare per 3-2 il Canada ma solo dopo quasi due ore e mezza di partita e dopo aver recuperato uno svantaggio di due set a zero. Nell'altro girone, successo per 3-1 della squadra russa nel big match contro l'Argentina.

Condividi