Ha chiuso con il crono di 45
Ha chiuso con il crono di 45"02, 0"67 sotto il suo primato personale (Swiss Athletics)

Ricky Petrucciani trionfa a Tallinn

Il locarnese campione europeo U23 sui 400m a soli 0"03 dal record svizzero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Migliore di tutti nelle batterie di qualifica, migliore nelle semifinali di ieri, Ricky Petrucciani ha piazzato il colpaccio anche nella finale dei 400m, andando a cogliere una splendida medaglia d'oro ai Campionati Europei U23 di atletica a Tallinn. Il locarnese, che parteciperà alle prossime Olimpiadi di Tokyo, ha fermato il cronometro sul 45"02 (0"67 sotto il suo primato personale e a soli 0"03 dal record svizzero assoluto di Mathias Rusterholz, datato 1996!) e, grazie ad un finale entusiasmante, ha bruciato sul traguardo il forte belga Jonathan Sacoor (45"17) e l'italiano Edoardo Scotti (45"68).

Ma quello di Petrucciani non è stato l'unico trionfo rossocrociato della giornata. Proprio in chiusura di serata William Reais ha infatti proposto un'altra splendida prestazione, andando a conquistare il titolo continentale sui 200m con il tempo di 20"47, lasciandosi alle spalle i due spagnoli Jesus Gomez (20"60) e Pol Retamal (20"76).

In Estonia ha pure colto una bella medaglia di bronzo Yasmin Giger, la quale grazie al nuovo record nazionale U23 (55"25), ha ottenuto il terzo posto nella gara dei 400m ostacoli. Davanti alla turgoviese, già campionessa europea U20 della specialità nel 2017, hanno concluso la slovacca Emma Zapletakova (54"28) e la spagnola Sara Gallego (55"20). Stesso risultato per la zurighese Silke Lemmens nei 400m piani, la quale con 52"09 è stata battuta solo dalle due ceche Lada Vondrova (51"19) e Barbora Malikova (51"23).

Uguagliato il record nell'asta

Dominik Alberto ha uguagliato al meeting di Dessau il record svizzero di salto con l'asta. Il 29enne ha raggiunto quota 5,71m, ovvero lo stesso risultato stabilito da Felix Böhni nell'ormai lontano 1983.

 
 
Condividi