Le prime sensazioni in Giappone sono positive
Le prime sensazioni in Giappone sono positive (Keystone)

"Situazione a Tokyo meno difficile del previsto"

Il capo delegazione di Swiss Olympic Ralph Stöckli è ottimista alla vigilia dei Giochi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A pochi giorni dal via delle Olimpiadi di Tokyo, la delegazione rossocrociata capeggiata da Ralph Stöckli sta prendendo le misure della realtà giapponese. "Le sensazioni sono state subito ottime e la gente qui è felice che i Giochi possano finalmente iniziare - commenta Stöckli - La situazione legata alle restrizioni inoltre è meno difficile di quanto ci aspettassimo". Le sfide comunque non mancano: "Alle varie misure di protezione bisognerà sapersi adattare", riconosce, con una certa dose di filosofia, lo stesso ex olimpionico del curling.

Con atleti e allenatori abbiamo pianificato diversi scenari, l'importante è rimanere flessibili Ralph Stöckli

C'è poi un altro aspetto che rallegra il capo spedizione di Swiss Olympic. "Il villaggio olimpico: molti atleti non sapevano che cosa aspettarsi, ma hanno potuto constatare che si tratta di un luogo aperto in cui ci si può muovere e fare conoscenza con sportivi di altri Paesi, e questo trovo sia positivo".

 
Condividi