I Giochi Olimpici nella terra del sol levante avranno inizio il prossimo 23 luglio
I Giochi Olimpici nella terra del sol levante avranno inizio il prossimo 23 luglio (Keystone)

Tanto Ticino e voglia di divertirsi a Tokyo 2020

Filippo Colombo, Ricky Petrucciani e Noè Ponti non vedono l'ora di mettersi in gioco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Manca ormai davvero poco all'inizio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, che andranno in scena dal 23 luglio all' 8 agosto, e tra i vari protagonisti che prenderanno parte al glorioso evento ci sono anche i ticinesi Ricky Petrucciani, Filippo Colombo e Noè Ponti. Il primo obbiettivo per tutti e tre è senza dubbio quello di godersi questo magico momento, ma senza perdere di vista anche le prestazioni: ''Punto ad arrivare almeno in semifinale'', ha confidato Ricky Petrucciani a cui ha fatto eco anche Noè Ponti. Filippo Colombo pensa invece che ''arrivare tra i primi 10 è sicuramente un obbiettivo più che realizzabile''.

Sono sempre euforico, ma ora che sono arrivato in Giappone mi sento più tranquillo Noè Ponti

Più tranquillo è anche Filippo Colombo, il biker di Bironico, che dopo l'infortunio al bacino occorsogli ad inizio maggio, non era affatto sicuro di poter riuscire a prender parte alla rassegna dei cinque cerchi: ''Ho temuto che l'infortunio fosse davvero troppo grave ed importante per pensare di poter ritornare ad una forma fisica dignitosa entro fine luglio''. Importante, ovviamente, la forma atletica, ma da non sottovalutare è anche quella mentale, come ricorda Noè Ponti: ''A livello fisico sto bene, ma è la testa a giocare il ruolo più importante durante una gara''.

 
 
Condividi