(TiPress)

LAC Lugano Arte e Cultura

L'avvento del LAC ha rivoluzionato il panorama culturale della Svizzera italiana. Una genesi complessa, quella del polo culturale in riva al Ceresio, in cui si intrecciano politica culturale, strategia turistica e riflessioni sul patrimonio architettonico.

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel 1999 che il Municipio di Lugano annuncia alla stampa la decisione di trasformare l'ex albero Grand Hotel Palace in un centro culturale.

 

Prima di diventare un cantiere, l'albero Palace è stato oggetto di speculazione, incuria, con proposte di demolizione che si scontravano con il Piano Regolatore che ne prevedeva la conservazione, nonché un grave incendio che ne ha messo seriamente in discussione la sopravvivenza.

Breve cronistoria dell'albergo Palace

Breve cronistoria dell'albergo Palace

Il Quotidiano, 23 febbraio 1993

Prima di diventare oggetto di diatribe, il Grand Hotel Palace incarnava l'epoca di splendore del settore turistico e alberghiero di Lugano.

 

Dall'ideazione alla realizzazione, la storia che ha portato al completamento del nuovo centro culturale Lugano Arte e Cultura nel 2013.

Il nuovo LAC, verso il 2013

Il nuovo LAC, verso il 2013

Il Quotidiano, 4 gennaio 2009

 
Il cantiere del LAC

Il cantiere del LAC

Buonasera, 2 giugno 2008

 

Prima della sua inaugurazione nel mese di settembre 2015, alle nostre telecamere viene concessa una visita in anteprima del nuovo centro culturale.

Il LAC in anteprima

Il LAC in anteprima

Il Quotidiano, 15 aprile 2015

Come spesso accade, un grande progetto urbano che cambia una parte della città viene accompagnato anche da polemiche e disaccordi.

All'ombra del LAC

All'ombra del LAC

Falò, 28 febbraio 2013

Condividi