Tord Gustavsen Trio

A Lugano per la produzione in Auditorio di un nuovo album per ECM e per un concerto, la star del jazz nordico Tord Gustavsen si presentava nuovamente dopo molto anni al pubblico della serie Tra jazz e nuove musiche. Serata in collaborazione con l’associazione Musibiasca.

Tord Gustavsen Trio (Tord Gustavsen Trio)

Tord Gustavsen Trio

Lunedì 18 ottobre 2021 ore 21.00 - Lugano-Besso, Auditorio RSI

ECM Session 17

Tord Gustavsen piano
Steinar Raknes contrabbasso
Jarle Vespestad batteria


Disponibile in seguito in VOD sul Canale Musica

Nato ad Oslo nel 1970 e formatosi al Conservatorio di Trondheim, Tord Gustavsen è dall’inizio degli anni 2000 figura di spicco della scena musicale scandinava.

Il suo nome ha iniziato a circolare come accompagnatore della vocalist Silje Nergaard, nonché grazie alla partecipazione in gruppi quali il Nymark Collective e il sestetto Funky Butt.

Insieme al suo trio, formato sul finire degli anni ’90, è stato protagonista di un exploit raro nel jazz: il secondo album della formazione The Ground (2005) è andato in cima alle classifiche di vendita assolute nei paesi nordeuropei, arrivando addirittura al n. 1 nel proprio paese, la Norvegia. Probabilmente la sapiente mescolanza delle diverse componenti della loro musica - un certo pianismo jazz contemplativo (suo marchio di fabbrica), la musica folk scandinava, reminiscenze di tango, di musica spagnola e d'area caraibica - ha aperto porte di solito invalicabili in un mercato odierno che si vuole aperto al crossover, in realtà ancora ben strutturato a compartimenti stagni.

Dopo un terzo lavoro in trio del 2007, il pianista ha dato vita a progetti in solitaria e al Tord Gustavsen Ensemble, un collettivo a formazione variabile al quale hanno partecipato le cantanti

Simin Tander e Kristin Asbjörnsen, il sassofonista Tore Brunborg, il bassista Mats Eilertsen, i batteristi Jarle Vespestad e Rune Arnesen.

Gustavsen ha poi lavorato regolarmente con un proprio quartetto nei primi anni ’10 del nuovo secolo, nel 2016 ha dato alle stampe un nuovo disco del suo Ensemble, per poi tornare al primo amore. Del 2018 è infatti The Other Side, il più recente lavoro in trio del pianista norvegese che mostra una ancora più marcata cura di un equilibrio sonoro che mescola, con grande gusto, la purezza trasparente del suono acustico e le discrete ma determinanti elaborazioni elettroniche, che trovano comunque sempre la loro radice nel materiale di base del gruppo.

Gustavsen registrerà un nuovo repertorio con il suo in trio all’Auditorio RSI di Lugano proprio nei giorni precedenti questo suo concerto.

 

www.tordg.no

Una collaborazione RSI Rete Due – Associazione Musibiasca