Jean-Guihen Queyras
Jean-Guihen Queyras
feb 2

OSI in Auditorio - F. J. Haydn, C. P. E. Bach, G. Ligeti

Giovedì alle 20.30, Auditorio Stelio Molo RSI a Lugano e su rsi.ch/livestreaming

Vedi mappa
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È atteso giovedì 2 febbraio 2023 alle ore 20.30 presso l’Auditorio Stelio Molo della RSI il noto violoncellista franco-canadese Jean-Guihen Queyras, per molti anni primo violoncello dell’Ensemble InterContemporain di Pierre Boulez, Queyras eseguirà e dirigerà nella collaudata formula del Play&Conduct due dei concerti più belli e importanti del repertorio settecentesco per il suo strumento: il Concerto per violoncello e orchestra in la maggiore di Carl Philipp Emanuel Bach e il più celebre Concerto per violoncello e orchestra n. 1 in do maggiore di Franz Joseph Haydn, compositore che apre anche il programma della serata con la brillante Sinfonia n. 13 in re maggiore.

In un programma che guarda al Settecento, Queyras non dimentica uno sguardo al ‘900, con uno dei lavori più noti e affascinanti del compositore ungherese György Ligeti, Ramifications, vero capolavoro postmoderno. Di Ligeti, grande protagonista della musica della seconda metà del Ventesimo secolo, si celebra quest’anno il centenario della nascita, ricordato a Lugano da diverse iniziative raccolte nel “Focus Ligeti” (tutti i dettagli nel flyer).  

Play&Conduct

Orchestra della Svizzera italiana
Direttore
Jean-Guihen Queyras
Solista
Jean-Guihen Queyras, violoncello

Franz Joseph Haydn
Sinfonia n. 13 in re maggiore Hob. I:13

Carl Philipp Emanuel Bach
Concerto per violoncello, orchestra d’archi e basso continuo in la maggiore

György Ligeti
Ramifications

Franz Joseph Haydn
Concerto per violoncello e orchestra n. 1 in do maggiore Hob. VIIb:1

In diretta radiofonica su Rete Due e videostreaming

Ingresso a pagamento