Cucina nostrana, in viaggio tra cibo e tradizione

In onda alla RSI da lunedì 19 a domenica 25 luglio 2021, LA 1, ore 19.00

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In questa quinta stagione del programma dedicato alla cucina e alle tradizioni gastronomiche legate al territorio, gli appassionati di cucina delle varie regioni linguistiche della Svizzera si incontrano, cercando di fare conoscere agli altri le proprie specialità. In ogni puntata il “cuoco per passione” inviterà a tavola, oltre ai suoi amici e famigliari, il protagonista della puntata successiva.

Nel corso dei sette episodi, avverrà quindi uno scambio culinario, offrendo approfondimenti e riflessioni sui diversi stili di vita e sulle differenti mentalità, cercando di superare le barriere linguistiche.

Nella quarta puntata, in onda giovedì 22 luglio, ci recheremo sul versante destro della Val Verzasca, dove sorge Mergoscia, un comune di circa 200 abitanti. Qui faremo la conoscenza della nostra protagonista, Roberta Rosciani, che vive qui da vent’anni.

Grande appassionata di cucina, ama mescolare tradizione e idee più personali. Roberta è anche una “cuoca su quattro ruote”, visto che assieme ad un amico gestisce un “food truck”, con cui gira per tutta la Svizzera. La sua è una cucina vegetariana, nei suoi piatti ritroviamo le sue origini marchigiane, le tradizioni culinarie ticinesi, ma anche i ricordi, i sapori e i colori dei suoi viaggi. Il tutto con una particolare attenzione per l’estetica dell’impiattamento, frutto dell’altra grande passione di Roberta, la pittura.

Nel corso della puntata scopriremo con lei come si realizzano i famosi Cavagn di Mergoscia, cioè i cesti di varie forme intrecciati col legno, antica tradizione locale. La seguiremo inoltre mentre fa la spesa per la cena: a finire nella sua borsa saranno alcuni squisiti prodotti a “chilometro zero”, come i formaggini di capra, polenta, tofu, ma anche conserve e salse, tutto rigorosamente “bio”. E ci sarà spazio anche per una spesa… nella natura: con il figlio l’accompagniamo nella raccolta delle erbe che questa splendida regione dona a chi le sa valorizzare.

Una persona che certamente apprezzerà questi prodotti sarà Fanny Henchoz, erborista e allevatrice di Yak che vive nei pressi del Col des Mosses nel canton Vaud, protagonista della puntata del giorno seguente. Assieme a lei e agli altri commensali gusteremo, purtroppo solo con gli occhi, il ricco menu in tre portate che Roberta avrà preparato.

Vuoi ricevere questa notizia per e-mail?

La nostra e tua comunità: iscriviti alla Newsletter RSI. Appuntamento ogni settimana