L'ora della terra, una estate on tour nel Ticino rurale

Rete Uno, da domenica 27 giugno, dalle 09.05, fino al prossimo 29 agosto. Dieci appuntamenti da non perdere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A grande richiesta del pubblico di Rete Uno, L’ora della terra questa estate raddoppia e propone un vero e proprio tour del Ticino rurale. Dieci uscite sul territorio, a partire dal 27 giugno fino al 29 agosto 2021.

La domenica mattina di Rete Uno sarà caratterizzata da una speciale versione doppia de L’Ora della Terra: centralini aperti, possibilità di parlare più a lungo con i tre esperti, di incontrarli dal vivo, approfondimenti sull’alpicoltura, sulla viticoltura, sull’agricoltura che caratterizza le valli ticinesi. Tanti ospiti e buona musica popolare. Possibilità di fruire della trasmissione anche in diretta su RSI LA 2 e in videostreaming su rsi.ch/streaming.

Dalle 11:05 alle 12:00 sarà l’occasione per ascoltare un’ora amarcord sulle dieci regioni geografiche di cui si occupano regolarmente le Voci del Grigioni italiano. Elementi d’archivio, pillole sui dialetti e molto altro a cura di Marco Petrelli, in collaborazione con Alessandro Tini e Nicola Ferretti.

Un tour che comincerà domenica 27 giugno nell’alta Valle del Vedeggio, a Mezzovico, dalla cantina di affinamento dei formaggi DOP del Ticino. Un grande progetto di valorizzazione del formaggio d’alpe ticinese, conservato a maturare presso la Cetra Alimentari. Andremo poi in Valle Morobbia, sull’Alpe Giumello (domenica 4 luglio) luogo famoso per il passaggio dei contrabbandieri, un alpeggio che dal 1917 appartiene al Cantone Ticino e da allora è gestito dall'Istituto Agrario Cantonale di Mezzana. Una puntata amarcord con tutti i racconti dei protagonisti di un tempo e di oggi. Ci sposteremo a Sant’Antonino (domenica 11 luglio) nella Fattoria di Roberto Ponzio, sul piano di Magadino, una zona in cui l’agricoltura è l’attività produttiva predominante. Parleremo del latte di pianura, con gli specialisti del latte. Domenica 25 luglio saremo alla Cantina Cagi di Giubiasco, che dal 1929 è operativa nel cuore di una pregiata regione viticola collinare, lo faremo in occasione di Cantine aperte. Vivremo e festeggeremo con voi la festa nazionale Svizzera, con il brunch del primo di agosto, lo faremo in una stalla di mucche di ultima generazione, ricordando la nascita della Confederazione Svizzera. Saremo in Leventina, a Chiggiogna da Omar Pedrini, Presidente dell’Unione Contadini Ticinesi. Andremo anche in Valle Maggia, a Cevio domenica 8 agosto, saremo nella nuova stalla di Matteo Ambrosini, giovane agricoltore con un sogno che si sta realizzando giorno dopo giorno. Nella sua azienda vivono mucche da latte di razza bruna alpina originale con le corna e capre da latte di razza nostrana. Nella valle del sole, in Valle di Blenio, ci troverete domenica 15 agosto, nella Pineta Saracino, un luogo immerso nella natura con un bellissimo parco giochi a Campo Blenio. In Valle Verzasca arriveremo domenica 22 agosto, in occasione del mercatino locale, sulla bella piazza di Sonogno in pietra naturale ticinese. Chiuderemo il nostro tour rurale domenica 29 agosto ad Airolo, presso il Caseificio del Gottardo, per arrivare a fine estate insieme a tutti voi, circondati dalle eccellenze alpestri ticinesi, i formaggi di montagna.

 

Vuoi ricevere questa notizia per e-mail?

La nostra e tua comunità: iscriviti alla Newsletter RSI. Appuntamento ogni settimana