Medicamenti in vendita libera, per ora si resta così (Keystone)

"Parliamone!"

di Enrico Bianda

Quanto spendono in pubblicità le casse malati

Le casse malati non cessano di far parlare di sé, prima con i paventati aumenti dei premi, puntualmente verificatisi, ora per gli investimenti pubblicitari. Secondo il noto sito di confronti Comparis, le casse malati quest’anno hanno speso in pubblicità molti milioni in più rispetto al recente passato, soprattutto con lo scopo di accaparrarsi nuovi clienti o convincere i vecchi a restare. Sono cifre impressionanti e in aumento, confermate dalle cifre che i media forniscono riguardo al valore della pubblicità: 14,2 milioni di franchi per i soli mesi di settembre e ottobre, mentre l’anno scorso i milioni erano 12,6 e nel 2020, prima della pandemia, la cifra era di ‘soli’ 7,4 milioni, una cifra che, come si vede, è raddoppiata in due anni. E chi paga queste spese, se non gli assicurati? A fronte di una spesa sanitaria sempre più elevata, si può pensare di arginare in qualche modo spese, come quella per il marketing e la pubblicità, che agli occhi degli assicurati possono apparire meno impellenti? Per rispondere a queste e altre domande su un tema che sappiamo essere scottante avremo in diretta Céline Antonini, responsabile della comunicazione per la Svizzera italiana di Cura Futura, e Bruno Cereghetti, già capo Ufficio Assicurazione Malattia del Dipartimento della Sanità e della Socialità del Canton Ticino, ora consulente privato.

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda You're my everything - Ahmad Jamal Ore 2:14