Incontro Piazzaparola Cesare de Seta

Il meglio dai Festival letterari della regione, a cura di Sandra Sain

L’edizione 2019 di Piazzaparola ha voluto rendere omaggio al Frankenstein di Mary Shelley. Frankenstein è un romanzo legato alla Svizzera. L’idea della creatura si affaccia alla mente della 19enne Mary Shelley in una notte del giugno 1816, mentre soggiorna a Villa Diodati, sulle sponde del lago di Ginevra con il poeta Percy Bysshe Shelley, suo marito, John William Polidori e Lord George Byron. Come molti ricchi giovani rampolli dell’aristocrazia inglese dell’epoca, il gruppo di amici ha intrapreso il classico Grand Tour attraverso l’Europa, seguendo un itinerario volto a conoscere la cultura, la natura e la società del Continente, e ad ampliare la propria formazione e il proprio sapere. Un viaggio alla scoperta dei suggestivi e grandiosi paesaggi alpini e delle bellezze artistiche dell’Italia: alla ricerca del sublime. Al Grand Tour è tra l’altro dedicata, per tutta l’estate, la nostra trasmissione del sabato mattina alle 10. Lo scorso ottobre al LAC, Cesare de Seta, intervistato da Alessandro Zanoli, illustra gli aspetti peculiari di un fenomeno che ha segnato la storia culturale europea nei decenni a cavallo tra il Sette e l’Ottocento, attraverso le annotazioni di viaggio di molti illustri personaggi che del Grand Tour furono i protagonisti.