Conversazione con Mauro Bonazzi, di Letizia Bolzani

Filosofia, desiderio di conoscere (1./2)

Conversazione con Mauro Bonazzi, di Letizia Bolzani

Filosofia, desiderio di conoscere (1./2)

Conversazione con Mauro Bonazzi, di Letizia Bolzani

Altro che formule astruse e pensieri cervellotici: la filosofia è un piacere, il piacere "di usare la propria intelligenza, la gioia di scoprire e capire”. Non per avere facili ricette o soluzioni pronte all’uso, ma per provare a dare senso alla nostra vita. E renderla, magari, persino una vita felice.

La filosofia ci riguarda da vicino. Parla di noi e delle grandi domande che tutti ci poniamo. Fornisce anche delle risposte, e molteplici. Di queste grandi domande e delle rispettive, molteplici, grandi risposte, ci parla Mauro Bonazzi, docente di Storia della filosofia antica presso l’Università di Utrecht e l’Università Statale di Milano, in un saggio appena uscito dall’editore Solferino e intitolato: "Dubito ergo sum. Brevi lezioni per vivere con filosofia".

Nella prima parte della nostra intervista, Mauro Bonazzi ci guiderà dentro questioni affascinanti come il concetto di “io”: io sono la stessa persona di vent’anni fa? Immutabile e non soggetta al “divenire”, al cambiamento che pervade tutta la realtà? E la mia coscienza è totalmente chiara e controllabile, o ci sono zone oscure, che non mi rendono “padrone in casa mia” come direbbe Freud? Ma Freud è stato il primo a parlare di inconscio? E ancora, cos’è la felicità? Dove trovarla?

I filosofi hanno provato ad offrirci spunti di riflessione, a volte convergenti, a volte divergenti, ma sempre illuminanti.

Brani Brani in onda Abarriba Cumbiaremos - Eddie Palmieri Ore 19:59