La Battaglia di Giornico e gli scudi rotella milanesi

di Brigitte Schwarz

®

La cruenta battaglia che si svolse nei pressi di Giornico fu vinta il 28 dicembre 1478 da pochi leventinesi che, riuscendo a sfruttare a loro favore le avverse condizioni meteorologiche e la perfetta conoscenza del territorio, misero in fuga l’esercito del duca di Milano Galeazzo Maria Sforza. Le tensioni tra i Confederati e i Lombardi si erano acutizzate dopo il rifiuto del duca di concedere il possesso della Leventina agli Urani, infrangendo gli accordi, e in seguito alla sua alleanza con Carlo il Temerario, impegnato contro i Confederati nelle guerre di Borgogna. Gli Urani avevano invaso la Leventina dove erano stati accolti come liberatori, spingendosi in seguito fino a Bellinzona posta sotto assedio. Per impedire ulteriori incursioni degli Svizzeri, il duca inviò il proprio esercito ma fu sconfitto dai confederati nella battaglia dei Sassi grossi. Una vicenda rievocata nel volume La rotella ritrovata. Accertamenti sulla battaglia di Giornico del 1478 pubblicato dal Cantone in occasione della recente acquisizione di uno scudo rotella saccheggiato sul campo di battaglia, Ne parliamo con gli autori: gli storici Francesca Luisoni, Alex Lussìgnoli, Paolo Ostinelli e Fabrizio Viscontini.

Prima emissione lunedì 14 giugno 2021

 

Libri presenti nel catalogo del Sistema bibliotecario ticinese (Sbt) 

La rotella ritrovata : accertamenti sulla battaglia di Giornico del 1478 e sul suo bottino / a cura di Paolo Ostinelli e Francesca Luisoni. Centro di dialettologia e di etnografia, 2021

Pometta, Eligio. La Guerra di Giornico e le sue conseguenze : 1478-1928.Grassi, 1928

Altri testi sulla Battaglia di Giornico in Sbt