di Mariarosa Mancuso

Mostri e sublimi melodie

di Mariarosa Mancuso

(iStock)

Mostri e sublimi melodie

di Mariarosa Mancuso

Sono pochi gli scrittori italiani che non cedono alla tentazione dell’autofiction. Andrea Tarabbia ha scritto di terrorismo ceceno, in "Un demone a Beslan" e di serial killer sovietici, in "Il giardino delle mosche". Al centro del suo ultimo romanzo c’è Gesualdo da Venosa, nato a metà del ‘500 nel regno di Napoli e morto all’inizio del ‘600. Madrigalista eccelso, uccise la moglie in un attacco di gelosia, dopo averla sorpresa insieme all’amante. Questo dicono le cronache, le leggende sono più fantasiose.

"Madrigale senza suono" (appena uscito da Bollati Boringhieri) racconta una storia sublime e mostruosa. Attorno a un manoscritto ritrovato da Igor Stravinsky, che di Gesualdo da Venosa era grande ammiratore.

Ora in onda Notiziario In onda dalle 9:30
Brani Brani in onda Concerto per flauto e orchestra d'archi - Jacques Ibert Ore 9:51
Diretta Guarda la diretta