Cane, Camminare, Collare, Guinzaglio per animale, Animale da compagnia
Geronimo

Zooantropologia

di Letizia Bolzani

  • iStock
  • 25.8.2020
  • 20 min
Disponibile su
Scarica
  • Scienze umane e sociali

®

La tradizione umanistica ha operato una netta distinzione tra ciò che è umano e ciò che è pensato come “animale”. La filosofia per molto tempo ha tracciato un confine inespugnabile tra i due ambiti e la pedagogia, analogamente, è stata tradizionalmente pensata come una disciplina atta ad espellere l’animalità residua. Studiare la relazione uomo-animale nella sua continuità e considerare l’uomo non come sistema autonomo e solipsistico ma come soggettività sempre riferita ad un’alterità, inclusa quella non umana, è ciò di cui si occupa la zooantropologia. In quest’ottica anche la pedagogia può recuperare la necessità di un profondo dialogo con la natura, che vada oltre la semplice dimensione di relax o di ritorno ad una dimensione "primigenia". "Pedagogia etologica", si intitola un recente saggio del ticinese Nicola Gianini, zooantropologo, educatore e cofondatore di Orion, associazione attiva dal 2000, con progetti che promuovono la relazione tra l'uomo e l'animale. Con Nicola Gianini esploreremo alcune questioni che la zooantropologia pone all’uomo contemporaneo.

Libri presenti nel catalogo del Sistema bibliotecario ticinese (Sbt)

Gianini Nicola,"Pedagogia etologica: spunti e coordinate per un approccio educativo con gli adolescenti", Pregassona-Lugano: Fontana Edizioni, 2017

Prima emissione martedì 03 marzo 2020

Scopri la serie

Correlati

Ti potrebbe interessare