I giovani novellatori del Decameron in un dipinto di Franz Xaver Winterhalter (Wikipedia)

Le origini e la fortuna della novella

di Piero Boitani e Giuliano Boccali

La novella è una narrazione in prosa breve e semplice nella quale c'è un'unica vicenda in sé conclusa, colta nei suoi momenti essenziali, i cui personaggi si possono facilmente ritrovare nella vita quotidiana. Poco si sa delle sue origini: tracce di novella sono presenti nelle letterature dell'antico Egitto e della Mesopotamia. Il genere è presente nelle letterature orientali in particolare in quella indiana dove vi sono varie raccolte. In India nasce anche la struttura delle novelle precedute da una cornice narrativa, struttura che poi avrà diffusione anche in Occidente con il "Decameron". La vitalità della novella è inesauribile: esce intatta e rinnovata dal Medioevo, attraversa l’età moderna, il Sette e l’Ottocento fino ad arrivare al modernismo e postmodernismo: allo Hemingway dei "Racconti" al Borges delle "Finzioni" e dell’"Aleph" a Calvino. Ne parliamo con Piero Boitani, anglista, medievista, dantista, comparatista, studioso del mito e delle letterature moderne, che con Giuliano Boccali, studioso di Indologia e Lingua e letteratura sanscrita, ha curato un ciclo di 10 puntate che proporremo nel corso dell’estate.

 

Ora in onda Il giardino di Albert (r) In onda dalle 18:00
Brani Brani in onda Milano - Christian Escoude Ore 17:59