di Clara Caverzasio

Un genio a tutto tondo

di Clara Caverzasio

Leonardo da Vinci (iStock)

Un genio a tutto tondo

di Clara Caverzasio

®

Alla scoperta della mente e della genialità di Leonardo

Che Leonardo fosse un genio, e forse addirittura il genio per eccellenza, nessuno lo mette in dubbio. Capire come funzionava la sua mente eccezionale e quali sono le radici della sua genialità, è invece una questione più delicata. Se nel caso di Einstein, il suo cervello, donato alla scienza, è stato sezionato e studiato in ogni sua parte, scoprendo alcune anse cerebrali atipiche, nel caso di Leonardo abbiamo "solo" le sue opere, i suoi scritti, e gli scritti dei suoi contemporanei.

C’è comunque chi ha cercato di svolgere un'indagine su come "funzionava" la mente eccezionale di Leonardo da Vinci: tra questi anche il chirurgo americano Leonard Shline, autore del volume "Il cervello di Leonardo. Ritratto non ortodosso del più grande genio della storia" del 2016. In questo lavoro, Shline ne interpreta la figura a partire dai più recenti studi sulla specializzazione dei due emisferi cerebrali, giungendo alla conclusione che in Leonardo i due emisferi cerebrali funzionavano in maniera diversa rispetto alla norma dei maschi eterosessuali e destrorsi, e cioè dialogavano costantemente, molto più del normale. In sostanza, Leonardo era una mente sistemica, una sorta di supercomputer con milioni di programmi aperti contemporaneamente e in cui le informazioni circolavano senza sosta, rifornendo di input ogni zona più remota del suo cervello.

Di genialità, delle acquisizioni della scienza in questo ambito, e soprattutto delle radici e della natura del genio di Leonardo si parla nel "Giardino" di giovedì con Patrizio Paoletti, studioso e appassionato del genio di Vinci, e titolare della omonima fondazione (Fondazione Patrizio Paoletti) di cui fa parte anche l'Istituto di Ricerca in neuroscienze, che svolge ricerche nell'ambito neuroscientifico e psicopedagogico, in collaborazione con numerosi partner nazionali ed internazionali, in particolar modo intorno alla creatività e alla genialità.

Prima emissione 02 maggio 2019

Brani Brani in onda This Happy Madness - Stacey Kent Ore 0:15