Una montagna di memorie

di Claudio Biffi

®

La montagna è un oggetto plurale e può assumere significati mutevoli nel tempo: luogo orribile, pericoloso e da evitare il Medioevo, la montagna si trasforma nel corso del Settecento in un luogo sublime, da scoprire, da conquistare. Per noi è diventata un’area di svago, di distensione e un ambiente dove poter ritrovare un mondo, alpestre e contadino, che sentiamo di aver perso. Percorrendo le Teche della RSI, il "Granaio della memoria" ritrova questa settimana le memorie sonore dei molti volti della montagna.

Prima emissione sabato 30 maggio 2020