Il canto delle sirene

di Valerio Rosa

“Che cosa erano solite cantare le Sirene?”: è una delle domande con cui l’imperatore Tiberio, secondo il racconto di Svetonio, si divertiva a tormentare qualsiasi grammatico gli capitasse a tiro. Qual era il tema del loro canto? Che cosa rivelavano a chi aveva il coraggio o la curiosità di ascoltarle? Oppure tacevano? Domande solo apparentemente oziose, a cui hanno tentato di rispondere Dante, Joyce, Ungaretti e Kafka, reinterpretando ognuno a modo proprio il mito omerico. E a cui proveremo a rispondere anche noi, con l’aiuto di Maria Panetta, docente universitaria di storia dell’editoria, di Daragh O’Connell, direttore del dipartimento di lingua, cultura e letteratura italiana dell’università di Cork, e della musicologa e divulgatrice Angela Forin.