Le Olimpiadi di Giorgio Miez

di Alessandro Bertellotti

®

È l’atleta svizzero più medagliato alle olimpiadi, eppure pochi ricordano Giorgio Miez. Quattro partecipazioni ai Giochi, da Parigi 1924 a Berlino 1936, con un “medagliere” personale di quattro ori, tre argenti e un bronzo nelle discipline ginniche. Ha in qualche modo segnato anche la storia svizzera alle olimpiadi, dato che fu uno dei sei atleti rossocrociati in grado di raggiungere Los Angeles nel 1932 (il comitato olimpico svizzero aveva rinunciato alla partecipazione a causa dei costi elevati per il viaggio) e l’unico a conquistare una medaglia d’oro a Berlino. In quell’occasione ai vincitori veniva anche consegnata una piccola quercia. L’albero è piantato a Winterthur, nei pressi delle strutture sportive, ed è enorme e rigoglioso, eredità visiva di una storia sportiva d’altri tempi ed oggi quasi inimmaginabile.

Miez si stabilì a Chiasso quando ancora era un atleta famosissimo, assunto dal Cantone per insegnare ginnastica correttiva nelle scuole.

E se abbiamo esultato per i successi svizzeri a Tokyo, non possiamo dimenticare questo personaggio, ricordato dalla figlia Sandra Vitalini, il presidente tecnico della Società Ginnastica Chiasso Fulvio Castelletti, l’ex presidente SFG Paolo Zürcher e Grégory Quin, storico dello sport e docente all’Università di Losanna.

Libri presenti nel catalogo del Sistema bibliotecario ticinese (Sbt) 

Miez, Giorgio. Meine Erinnerungen vom Jungturner bis zum olympischen Zehnampf-Sieger im Kuntturnen : für die Sportjungend geschrieben. Miez-Verlag für Sport und Gesundheitsfrderung, 1978

Massarotti, Vigilio. Omaggio a Giorgio Miez, grande campione ed innovatore della ginnastica nell'esercito, in occasione dei suoi 90 anni. In: Rivista militare della Svizzera italiana. Gaggini-Bizzozero SA, Vol. 66, 3 (1994), p.161

Fulvio Castelletti et al. 150 e oltre : Società Federale di Ginnastica Chiasso, 1867-2017. Edizioni Progetto Stampa, 2017

Altri testi di Fulvio Castelletti e Grégory Quin in Sbt

Hilmes, Oliver. Berlino 1936 : quei sedici giorni di agosto. EDT, 2017

Tulli, Umberto. Breve storia delle Olimpiadi : lo sport, la politica da de Coubertin a oggi. Carocci, 2012

 

Disponibili in Sbt tramite prestito interbibliotecario

Hermann, Nicolas; and Schnidrig, Christoph. Georg Miez, Rekord-Olympiasieger aus Winterthur : Leben und Erfolge eines Spitzensportlers der 1920er- und 30er-Jahre mit einem Exkurs zum politischen Umfeld der Olympischen Spiele 1936 in Berlin. Kantonsschule Rychenberg, 2010 -

 

Miez, Giorgio. Erfolgreich Trainieren und Siegen : für alle Sportarten. Miez-Verlag, 1950

Mettler, Jon. Der Rekordhalter, der Hitler den Gruss verweigerte : fünf Medaillen wollen die Schweizer an den Olympischen Spielen in Rio de Janeiro mindestens gewinnen. Einer, der im Alleingang achtmal Edelmetall holte, ist Georg Miez. Der Turner aus Winterthur ist der erfolgreichste Schweizer Teilnehmer in der Olympiageschichte. Der Landbote. N.p., 2016

Prima emissione 11 agosto 2021