Migranti, Libia
Laser

Migranti

di Emanuele Valenti con Claudio Enrico Maggiolini

  • KEYSTONE/STRINGER
  • 2.8.2019
  • 24 min
Disponibile su
Scarica
  • Scienze umane e sociali

Arrivano da Chad, Niger, Nigeria, Sudan, Eritrea, Somalia, e tanti altri paesi, soprattutto africani. Sono i migranti che si trovano in Libia. Scappano da guerre, fame e povertà. Sono disposti a tutto, pur di conquistare una vita migliore, per loro e per le loro famiglie.

Secondo le autorità libiche e le organizzazioni internazionali che si occupano di immigrazione nel paese nord-africano ci sarebbero tra 700 e 800 mila migranti. Solo una minima parte - seimila, settemila - registrata e raccolta nei centri gestiti dal governo di Tripoli, che oltretutto non controlla nemmeno tutto il paese. Gli altri sono sparsi sul territorio, alla ricerca di un lavoro o in attesa di tentare la traversata del Mediterraneo.

Questo radio documentario vi porta in Libia, per farvi sentire le storie dei migranti raccontate direttamente da loro. Storie quasi sempre drammatiche, ma che danno il senso dell’umanità che c’è dietro a un fenomeno di cui si parla così tanto in Europa in questo periodo storico.

Molte voci sono state raccolte nei centri di detenzione, dove i migranti passano una buona parte della giornata in grosse gabbie di metallo, sporche, fredde e buie. E dove loro stessi denunciano ripetute violazioni dei diritti umani. Le stesse di cui sono vittima i tanti migranti sfruttati dalle reti criminali che si arricchiscono in Libia.

Scopri la serie