(iStock)

Storia delle vacanze

di Claudio Visentin

LASER
Da lunedì 19 a venerdì 23 giugno 2017 alle 09:00
Replica alle 22:35

 

La vacanza rimanda a un vuoto, un’assenza, un silenzio, forse una fuga; in realtà la società ci segue quando saliamo sul treno o sull’aereo. Anche la leggerezza disimpegnata del turismo è solo apparente; ogni anno un miliardo e duecento milioni di persone varca un confine e la maggior parte di loro sono turisti, consumatori dei prodotti di una delle più importanti industrie su scala globale. Infine il turismo è molto più di uno svago; durante le vacanze emergono desideri profondi e la confusa aspirazione a una nuova identità.

Sono solo alcuni dei paradossi della condizione del turista, uno dei volti più interessanti e meno conosciuti della modernità. Il turismo ha alle spalle due secoli di una storia a lungo trascurata, a torto considerata poco significativa. Lungo tutta questa settimana la ripercorriamo con l’aiuto dei maggiori esperti internazionali: Shelley Baranowsky, Patrizia Battilani, Annunziata Berrino, Andrea Giuntini, Andrea Leonardi, Orvar Löfgren, Laurent Tissot. Al loro fianco alcuni ospiti speciali: il critico musicale Enzo Gentile, l’artista Matteo Guarnaccia e il più importante viaggiatore del nostro tempo, Tony Wheeler, fondatore delle guide Lonely Planet.

Un Guardiacaccia in arrivo...

Seguici con