Tom Stoppard

Da Shakespeare a Ford Madox Ford, dal teatro alla Tv - di Stefania Carini

Tom Stoppard è fra i massimi scrittori inglesi. Autore teatrale e sceneggiatore cinematografico, approda adesso alla grande produzione televisiva di qualità grazie a Parade’s End (recentemente in onda su SkyArte), miniserie prodotta dalla BBC con la HBO, ispirata al romanzo di inizio 900 di Ford Madox Ford, con protagonista Benedict Cumberbatch.
Stoppard deve la sua fama alla tragicommedia Rosencrantz and Guildenstern sono morti , ispirata a due figure secondarie dell’Amleto di Shakespeare. La prima rappresentazione teatrale risale al 1966, la consacrazione definitiva avviene con la trasposizione cinematografia del 1990, da lui diretta, che gli valse il Leone d’Oro a Venezia. Intanto era già approdato al cinema grazie alle sceneggiature de Il fattore umano (1979), Brazil (1985), L’impero del sole (1987), ma anche grazie alla riscrittura finale di Indiana Jones e l’ultima crociata . È sempre una rielaborazione di Shakespeare a donargli nuova fama nel 1998, grazie all’Oscar vinto per la sceneggiatura di Shakespeare in love . Tra i suoi ultimi lavori l’adattamento di Anna Karenina (2012)
Scrittore infaticabile, Tom Stoppard è conscio tanto delle differenze tra i media quanto dei differenti ruoli dello scrittore nella società: “Se vuoi arrivare al punto entro martedì, ti conviene avere una rubrica su un giornale. Se vuoi cambiare i parametri della sensibilità morale, è meglio avere un teatro”.
 
Ora in onda Notturno - fino alle 06.00 In onda dalle 0:00
Brani Brani in onda After the rain - Chico Freeman & Heiri Kanzig Ore 23:57