Balena (iStock)

L’inevitabile tra Usa e Iran

di Alessandro Bertellotti ed Emanuela Burgazzoli

Ciò che era nell’aria, alla fine è successo. La scintilla, l’uccisione del generale iraniano Qasem Soulemaini a Baghdad da parte dell’esercito statunitense, ha portato il mondo a osservare con attenzione e preoccupazione ciò che sta succedendo in Medio Oriente. Il confronto militare tra Washington e Teheran è durissimo e senza precedenti, Iran e Stati Uniti sembrano intenzionate a trascinare nel confronto armato anche altre realtà presenti nella regione con scenari, ad oggi, assolutamente imprevedibili.

Chi sono i protagonisti dell’attuale scenario, e quali i loro reali obiettivi? Inoltre, siamo destinati a vedere quella parte di mondo come simbolo del fallimento della diplomazia e quindi in perenne conflitto o possono esserci una strada o un interlocutore in grado di provare a portare quella regione oltre sentimenti come odio, diffidenza, paura e rassegnazione?

Con Andrew Spannaus, giornalista statunitense residente a Milano; Annalisa Perteghella, ricercatrice dell’ISPI, istituto per gli studi di politica internazionale specializzata su Iran e Regione del Golfo; Vittorio Emanuele Parsi, docente di Relazioni internazionali all’Università della Svizzera italiana e all’Università Cattolica di Milano.

Brani Brani in onda Samba cantina - Paul Desmond Ore 9:26