A.R. Penck, pensieri-immagini

di Emanuela Burgazzoli

Una puntata speciale in diretta dal Museo d’arte di Mendrisio dedicata all’artista tedesco A. R. Penck, nato a Dresda nel 1939 e scomparso a Zurigo nel 2017. Irriducibile al realismo socialista della ex DDR, Penck, all’anagrafe Ralf Winkler, è pittore neoespressionista in controtendenza negli anni Sessanta-Settanta. Penck ha elaborato un linguaggio artistico che sfugge alle classificazioni e ai dogmi imperanti, facendone uno dei più significativi artisti del secondo Novecento. Insieme ad altri protagonisti dell’arte tedesca - Baselitz, Polke, Richter e Kiefer – nelle sue opere Penck ha saputo raccontare la Germania post-nazista, ma anche l’evoluzione di un’intera civiltà. “Voci dipinte” andrà alla scoperta di questo peculiare artista, appassionato di jazz, ripercorrendone vita e opere.

A.R. Penck
A.R. Penck (Keystone)