Maria Paola Caiata
Maria Paola Caiata

Maria Paola Caiata

da Taverne a Belo Horizonte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Questa è la mia vita, ho preso un biglietto di sola andata”. Ha le idee molto chiare Maria Paola Caiata che abbiamo raggiunto in una Favela in Brasile, a Belo Horizonte dove per l’associazione AVAID (Association de Volontaires pour l'Aide au Développement) coordina il progetto “sostegno a distanza” e lavora direttamente con i giovani.