Quattro infermiere al lavoro presso il reparto di cure intense a Losanna (Keystone)

La pandemia non molla

L'Europa corre ai ripari per fermare la quarta ondata. Ma la società è sempre più spaccata

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il lockdown in Austria, e la vaccinazione obbligatoria da febbraio. E più in generale l’ondata d’epidemia che sta nuovamente colpendo il continente europeo. Chi lo avrebbe detto che ci saremmo ritrovati a fare i conti in Europa con restrizioni tanto severe (e con spaccature sociali tanto diffuse e importanti…)? E questo dopo quasi due anni dall'inizio della pandemia?

A Modem ne parliamo con:

Roberto Luzzati, direttore reparto malattie infettive ospedale Universitario Trieste

Mattia Lepori, vicecapo area medica EOC e membro commissione etica Accademia svizzera delle scienze mediche

Andrea Grignolio, storico della medicina, San Raffaele a Milano e CNR

Giovanni Maria del Re, corrispondente UE per il quotidiano Avvenire, vive tra Bruxelles e Vienna

 

Modem su Rete Uno alle 8.30, in replica su Rete Due alle 18.30. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay