Lugano Caput mundi (2)

La seconda puntata speciale in occasione della Conferenza sulla ricostruzione dell'Ucraina

  • Scarica puntata
  • Condividi
  • a A

Lunedì 4 e martedì 5 luglio, un doppio appuntamento speciale. Due puntate di MODEM di 50 minuti per cercare di capire in che modo si possa parlare di ricostruzione in Ucraina mentre la guerra prosegue con intensità, soprattutto in alcune zone del Paese. Il mondo guarderà a Lugano: delegazioni da 40 paesi e una ventina di organismi internazionali. Noi guarderemo alle prospettive e alle modalità degli interventi di rilancio dell’economia in Ucraina.

  • Come garantire efficacia ed efficienza negli aiuti per la ricostruzione?
  • Quali criteri per ricostruire le infrastrutture devastate dall’invasione russa in modo trasparente?
  • Come assicurare anche la “ricostruzione” dei diritti umani, sistematicamente violati durante l’invasione della Russia, e garantire giustizia alle vittime?
  • Quali istituzioni internazionali coinvolgere e quale il ruolo della Svizzera?

Tenteremo un’analisi del contesto senza dimenticare di raccogliere una testimonianza dalla situazione sul terreno dopo oltre 4 mesi di guerra. Ospiti in studio e in diretta telefonica, collegamenti con gli inviati alla Conferenza e interviste.

Collegati in diretta, tra gli altri:

  • Giovanni Kessler, ex-capo dell’autorità EU anti-frode e membro del board dell’associazione Anti-corruzione “AntAc” in Ucraina
  • Victoria Vdovichenko, docente ucraina di relazioni internazionali
  • Stéphane Bussard, giornalista di Le Temps ed esperto di questioni internazionali
  • Orietta Moscatelli, analista di geopolitica
  • David Donat Cattin, segretario del ”Parliamentarians for global action
  • Mauro Arrigoni, membro del Comitato del CICR
  • Matteo Patrone, direttore Est Europa della Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo
  • Elena Boromeo, giornalista RSI

Interviste registrate, tra gli altri a:

  • Dmytro  Zhyvytsky, governatore di Sumy
  • Volodymyr Tsabal deputato ucraino della circoscrizione di Bucha
  • Timofiy Mylovanonv, presidente della Kyiv School of Economics ed ex-ministro per lo sviluppo economico dell’Ucraina
  • Oleksandra Matviichuk, direttrice del “Center for Civil Liberties” dell’Ucraina

Lunedi 4 luglio, dalle 8:10 alle 9:00

Martedi 5 luglio, dalle 8:10 alle 9:00